I principali santi festeggiati oggi
S. AGNESE da Montepulciano verg.
S. Aniceto papa
S. Sara mart.
S. Teofilo vesc.

Un consiglio quotidiano dalla saggezza popolare
"Onestà di bocca, assai giova e poco costa"
L'etimologia e il significato dei nomi
Sara
Etimologia: Deriva dall'ebraico "sarah", "principessa", già diffuso tra gli Assiro-Babilonesi come "Saraa". Latinizzato in "Sara", è ancora oggi attestato con questa forma.
Carattere: Sicura di avere sempre ragione, si lascia convincere dalle buone maniere ed è destinata ad avere successo perché costante. Facile alle sbandate, ritorna presto sui suoi passi; cerca un uomo posato, amico, fedele e il più possibile somigliante a suo padre. La sua creatività, vulcanica ed esplosiva, la porta a trasformare ed abbellire ogni cosa usando pennarelli e matite quasi fossero bacchette magiche. Affabile e saggia, ha sempre un gruppo a cui fare riferimento, con cui discutere di politica, di riforme e di movimenti sociali alternativi. Adora i gatti.
Numero fortunato: 3

Carattere e personalità di chi è nato in questo giorno
Hai una vita interiore ricca e stimolante. Sei attratto dai misteri della psiche (inclusi quelli che hanno a che fare con il paranormale), della natura e di questi tuoi interessi potresti fare la tua professione. Non sempre le cose saranno facili: qualche volta dovrai superare delle difficoltà pratiche, ma la serenità non verrà mai meno e col tempo otterrai i riconoscimenti che ti spettano. In amore sei molto romantico e i tuoi sogni saranno coronati da un incontro felice.
Curiosità e fatti storici accaduti in questo giorno
"Il 19 aprile del 1986, il grande pianista Vladimir Horowitz torna in Russia, dopo 61 anni e ottiene uno strepitoso successo, tenendo un concerto al conservatorio di Mosca."
Personaggi famosi di oggi e di ieri nati oggi
Adolf Hitler - 1889
Joan Mirò - 1893
Ryan O'Neal - 1941
Jessica Lange - 1949

Invenzioni e scoperte effettuate in questo giorno
Trasporti
Conosciuta fin dai tempi di Archimede e poi perfezionata dal genio di Leonardo da Vinci, l'elica non aveva destato troppo interesse nei primi anni della navigazione a vapore; anzi, si ricorreva quasi sempre nella fabbricazione di imbarcazioni al sistema a pale. Soltanto nell'anno 1837 l'ingegnere svedese John Ericsson costruisce negli Stati Uniti la prima nave commerciale dotata di elica sommersa, che è stata chiamata "Francis B. Ogden". Egli infatti ritiene che l'elica, con il suo movimento rotatorio effettuato sott'acqua, sia un mezzo di propulsione assai più efficiente della ruota a pale, essendo più piccolo e più veloce.